Zero Waste Challenge con Fra|| Riepilogo giorni 1-10

Bentornati nel blog :)
oggi vi presento un riepilogo dei primi dieci giorni della mia Zero Waste Challenge!



Giorno 1: Perchè Zero Waste? Ho cercato di riassumere i motivi che mi hanno spinto ad adottare lo Zero Waste e i documentari che mi hanno colpito maggiormente. Ecco qui il link dell'articolo nel blog.



Giorno 2: Come diventerò Zero Waste? Mi sono informata sul movimento, leggendo i blog e seguendo su Youtube persone che potessero farmi capire meglio in cosa consistesse il zero waste e come potessi concretamente realizzarlo. Qui il link all'articolo del blog.


Giorno 3: Ho deciso di iniziare con il sostituire i prodotti usa e getta, partendo dalle bottigliette in plastica, che molto spesso: ho quindi acquistato una bottiglia termica in inox. Facendo due conti, mi sono resa conto che spendevo, solo in bottiglie d'acqua, circa 42 € all'anno, usando due bottigliette alla settimana e rilavandole. Per la bottiglia termica invece, ho speso circa 14 € e la posso utilizzare (si spera) per qualche anno, quindi il risparmio c'è. Trovate la mia bottiglia qui.


Giorno 4: Ho sostituito le buste di plastica con borse in tela e buste in materiale biodegradabile e di carta. Ormai ho sempre una borsa in tela in borsa, utile in tantissimi casi.


Giorno 5: Che rifiuti produco? Ho cercato di capire quali rifiuti, a parte le bottigliette e le buste, producevo maggiormente, per poi iniziare a sostituirli con prodotti riutilizzabili, come imballaggi di cibo, confezioni di prodotti vari, spazzolini, fazzoletti ecc..trovate l'articolo nel blog qui.


Giorno 6: Terminare i prodotti già iniziati. Nonostante all'inizio abbia avuto la tentazione di lanciare tutto e partire da zero, mi sono fatta un'idea dei prodotti corpo, viso, makeup che possiedo, per poi decidere quali tenere, quali buttare (erano scaduti da tempo) e quali regalare, perchè magari io non li utilizzo o non vanno bene per la mia pelle.



Giorno 7: Non utilizzo piatti, bicchieri, posate in plastica. Preferisco maggiormente spendere due minuti in più a mettere i piatti in lavastoviglie, piuttosto che usare quelli in plastica. In più le stoviglie usa e getta sono comunque costose alla lunga. Se devo mangiare fuori portandomi il pranzo da casa, utilizzo delle posate da campeggio, compatte e comode :)



Giorno 8: Invece di usare la pellicola o i contenitori in plastica per conservare il cibo, utilizzo quelli in vetro. Non è stato necessario comprane di nuovi o particolari: semplicemente riutilizzo i vasetti di marmellata e di nutella, di cui a casa abbiamo un'ingente collezione. :) 


Giorno 9: Ho sostituito il sapone liquido con le saponette! Si possono facilmente trovare sfuse nei negozi, in alternativa io acquisto al supermercato quelle con l'involucro in carta. Sto utilizzando quella al burro di Karitè de I Provenzali (la trovate qui), che non secca assolutamente la pelle (era uno dei miei timori) e ha una buona profumazione, naturale e delicata. In generale io uso per il corpo, il viso e i capelli, solo prodotti con ingredienti naturali ed ecobio e i Provenzali sono uno dei brand che preferisco, sia per qualità che per costi contenuti. Volendo comunque usare del sapone liquido, si può trovare anche alla spina, però non ho fatto ricerche a riguardo, perchè le saponette mi vanno benissimo :)

Giorno 10: Invece delle salviette struccanti e dei dischetti in cotone, utilizzo per struccarmi un panno in microfibra bagnato con acqua calda. Lo utilizzo da Luglio 2016, quasi tutti i giorni, ed è ancora in ottimo stato! Visto che non è un prodotto biodegradabile, però, sto cercando altre alternative, in particolare le salviette in bamboo o in cotone. Quelle che mi interessano di più le trovate qui.


Sono molto soddisfatta dei cambiamenti che sto facendo e dei prodotti che sto scoprendo! Alla fine il cambiamento non è stato così traumatico o difficile e tanto meno dispendioso! Ci sono stati anche alcuni "fallimenti" : ad esempio in un locale in cui sono andata per cena veniva servito tutto con stoviglie, bicchieri, ecc usa e getta e io non avevo ne posate, ne altro appresso e ho dovuto usare quelli. Mi è anche capitato di dover usare la pellicola per conservare i cibi perchè in casa mia preferiscono usare quella per alcuni cibi.
Come vi ho detto non ho la pretesa di essere perfetta e da queste circostanze si può sempre imparare :)
A volte poi mi guardo intorno e mi accorgo di essere circondata da plastica, guardo in strada ed è pieno di spazzatura; poi ci sono molte persone con cui parlo che credono che vivere senza alcuni prodotti in plastica sia un'idiozia o che non serva a niente. Tutto questo a volte mi fa scoraggiare ma io vado avanti per la mia strada e vedo un po' come va :) vi dico solo che la mia più grande sostenitrice è mia nonna, che spesso mi da suggerimenti ecologici e che vuole sapere che cambiamenti sto facendo! Le piace molto parlare con me di questi argomenti (è una vita che fa attenzione agli sprechi e cerca di essere la più "ecologica" possibile) e informarsi a riguardo :)

Detto questo vi do appuntamento tra 10 giorni qui nel blog per il secondo riepilogo e domani su IG!

Che la vostra giornata si splendida.

Fra :)

Commenti